Treccia ripiena

Forum dedicato all'inserimento delle ricette
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Treccia ripiena

Messaggioda tavernadei7peccati » 26/11/2006, 13:13

Ho fatto questa treccia, ma non so se è giusto mandarla a "ricette" o a "tradizioni", infatti la pasta è quella tradizionale(senza uova) della rosticceria palermitana, con la quale si possono fare sia i dolci che i salati.
Caso mai avessi sbagliato, mi spostate per favore? Grazie.

Immagine

La ricetta della pasta è di Rò, amica coquinaria, che avete conosciuta dalle foto del martorana day.
aggiungo in rosso alcune modifiche ulteriori, apportate dopo numerose sperimentazioni, mie e di Cinzietta, che secondo noi migliorano la pasta

1 kg farina, 500 di 00 e 500 di manitoba (tutta 00)
70 gr. di zucchero per preparazioni salate o 100 per i dolci
100 gr strutto (130 gr)
30/35 gr sale
45 gr lievito di birra
400/430 gr acqua (dipende da quanto è umida la farina) (450 gr)

Sciogliere il lievito con una piccola parte dell'acqua prevista e con un cucchiaino prelevato dal totale dello zucchero, versare sulle farine mescolate, unire lo strutto morbido a piccoli pezzi, l'acqua( non tutta, ma a poco a poco, sentendo quanto ne chiede la farina) e infine il sale.
Impastare.
Io ovviamente l'ho fatto a mano.
Inizialmente l'impasto era molto appiccicoso e sembrava che non ne volesse sapere di amalgamarsi.
Ho resistito alla tentazione di aggiungere farina e...l'ho preso a schiaffi, cioè l'ho lavorato colpendolo con la mano e girandolo un po' su se stesso, finchè si è staccato dai bordi del recipiente e ho potuto metterlo sul tavolo, dove l'ho lavorato, prima impastandolo normalmente e poi dandogli dei "giri" simili a quelli che fa Adriano al suo pandoro.
Quando diventa morbido e liscio, farne una palla e lasciare lievitare per circa 2 ore(io l'ho lasciato per 3), coperto e al tiepido. Stendere col matterello ad un'altezza di circa 5/7 mm, riempire col ripieno prescelto, salato o dolce e cuocere su cartaforno, al forno preriscaldato a 180°, per 15/20 minuti.
Va sorvegliata, perchè è una pasta che cuoce presto.
Lasciare nel forno semiaperto, se non si consuma subito va coperta con un tovagliolo, man mano che si intiepidisce.
Questa pasta si può cuocere al forno o friggere e si ammorbidisce raffreddandosi.
Io l'ho confezionata a treccia( tecnica di Naty, archivio di Coquinaria), dentro ho messo besciamella, funghi,nocciole tritate, prosciutto affumicato, gruyere e germogli di cipolla, ma si può usare con ripieno dolce.
Solita lucidatura , leggera, con tuorlo d'uovo in superficie, anche perchè avevo paura che...perdesse dalle fessure, ma non è successo.
La treccia pesava circa 700gr e si è cotta in 18 minuti.
Ultima modifica di tavernadei7peccati il 08/12/2007, 17:37, modificato 1 volta in totale.
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Re: Treccia ripiena

Messaggioda MariellaCiurleo » 27/11/2006, 9:55

tavernadei7peccati ha scritto:Io l'ho confezionata a treccia( tecnica di Naty, archivio di Coquinaria)

:shock:

Potresti essere più "esplicita" sulla tecnica della treccia che è bellissima!

Un bacio
Mariella
Io non mi sento italiano, ma per fortuna o purtroppo lo sono (G. Gaber)
Avatar utente
MariellaCiurleo
 
Messaggi: 1177
Iscritto il: 24/08/2006, 11:31
Località: Roma (Q.re Talenti)

Messaggioda tavernadei7peccati » 27/11/2006, 18:53

Cara Mariella, volevo postarti le foto, ma stasera il ranocchio giallo fa i
capricci.
Cerco di spiegare:
-spianare la pasta all'altezza di 5/7 mm.
-dare la forma di un rettangolo, lungo quanto vuoi che sia lunga la treccia finita e largo circa il triplo,
-porre il rettangolo di pasta sulla lastra, coperta di carta da forno,
- con la parte non tagliente della lama di un coltello, tracciare all'interno del rettangolo 2 linee parallele ai lati lunghi, in modo che il rettangolo venga diviso(NON tagliato) in tre sezioni uguali,
-tagliare le sezioni destra e sinistra in tante striscioline, larghe 1 cm(io ho usato le forbici da cucina)parallele al lato corto,
-lasciare intatta la sezione centrale e disporvi il ripieno,
-ripiegare le striscioline di pasta sul ripieno, prendendone alternativamente una da destra e una da sinistra,e sovrapporle fino a ricoprire tutto il ripieno,
-richiudere bene le estremità della treccia, pennellare con il tuorlo e cuocere.
E' più difficile da descrivere che non da fare.
Le foto le trovi comunque dove ho già detto, scusami, ho provato diverse volte ma il ranocchio non me le ospita...
:-?
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Messaggioda Gic » 27/11/2006, 18:59

tavernadei7peccati ha scritto:Le foto le trovi comunque dove ho già detto, scusami, ho provato diverse volte ma il ranocchio non me le ospita...
:-?

Puoi mettere il link diretto alla pagina di Coquinaria, mica ci offendiamo!
:D
Così i ranocchi (da noi si chiamano larunchi... da voi?) ce li facciamo in guazzetto! Brava, Taverna! Ormai dei tuoi peccati non si ricorda più nessuno!!
:D
Gic
 
Messaggi: 3711
Iscritto il: 06/05/2002, 21:15

Messaggioda tavernadei7peccati » 27/11/2006, 19:11

Gennarino è stato il mio primo forum e quando mi sono iscritta ero del tutto inabile e terrorizzata...mo' vedi, mi avete fatto diventare cibernetica! e prima l'avatar e poi la firma e poi le foto e adesso il link...spero che funzioni.
Qua ci stanno le foto:
http://www.coquinaria.it/archivio/fotog ... testo.html
poi "ricette" e poi "fotogrammi"...treccia di Naty.
Grazie a tutti per la vostra gentilezza!!!
Gic, da noi le rane si chiamano "giurane" e i rospi "buffe"...
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Messaggioda Cat » 28/11/2006, 15:11

Anita la treccia è bellissima e la pasta base mi attira :D , però il ripieno non incontra il mio gusto. Ci sono altre varianti?

Se clicco sul link mi dice che la pagina non è disponibile :shock:
Avatar utente
Cat
 
Messaggi: 1389
Iscritto il: 23/09/2006, 10:15
Località: Nata a Ragusa

Messaggioda tavernadei7peccati » 28/11/2006, 20:43

Cat, la treccia di Naty nasce come dolce, io ho solo copiato la tecnica di chiusura, usando la pasta da rosticceria siciliana(che va bene per i dolci e per i salati) e mettendo un mio ripieno "di fantasia".
Tu puoi rifarla anche con crema di ricotta o frutta o quel che preferisci.
In sostanza è una pasta brioche senza uova, con la quale qui da noi si fanno anche le brioscine da panificio. Dentro ci si può mettere di tutto!
Ho provato adesso a cliccare sul link e mi ha aperto direttamente la pagina con i fotogrammi...non so che dirti, sono troppo scarsa in computer!
Scusa, ciao!
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Messaggioda TeresaDeMasi » 30/11/2006, 0:15

tavernadei7peccati ha scritto:In sostanza è una pasta brioche senza uova, con la quale qui da noi si fanno anche le brioscine da panificio.!


Queste, per chi non le conoscesse.

Immagine

Qui, la ricetta. Caso mai ti interessasse un confronto.
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25516
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Messaggioda Cat » 06/12/2006, 0:19

Rifatta utilizzando per il ripieno broccoletti cotti al vapore, pomodoro salato, ricotta e salsiccia, in pratica quello che dalle mie parti si usa per la 'mpanata. Ho dimezzato però le dosi della pasta.
Grazie per la ricetta Anita :D.

Immagine
Immagine
Avatar utente
Cat
 
Messaggi: 1389
Iscritto il: 23/09/2006, 10:15
Località: Nata a Ragusa

Messaggioda tavernadei7peccati » 06/12/2006, 15:29

Cat ha scritto: Ho dimezzato però le dosi della pasta.
Grazie per la ricetta Anita :D.

Grazie a te per averla fotografata...tanto te la copio, dev'essere squisita!
Vero che fa una figura superiore alla fatica che costa?
Ah, esperienza: ho congelato da cruda la pasta avanzata e, ripresa, ha rilievitato benissimo.
Ci ho fatto dei minidanubi, troppo divertenti!
Baci!
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Messaggioda maruzzella » 19/01/2007, 8:30

anita avevo fatto un polpettone di tonno e ho avuto desiderio di farlo in crosta e per fortuna mi son ricordata di questa ricetta che avevo adocchiato. è veramente indicatissimo per questo tipo di uso sia per il gusto che per la presentazione. infatti la nipote schizzinosa ha detto che era molto buono..soprattuto il cornicione :grin:
ormai il tuo nome per me rappresenta garanzia di riuscita :D
maruzzella
 

Messaggioda tavernadei7peccati » 19/01/2007, 16:06

maruzzella ha scritto:... era molto buono..soprattuto il cornicione :grin:
ormai il tuo nome per me rappresenta garanzia di riuscita :D


grazie mille, son contenta e dividerò queste gentili parole con l'amica Rosy (Rò di Coquinaria), mia concittadina, autrice della ricetta della pasta.
Recentemente un'altra amica ci ha fatto delle girelle salate da portare in montagna e, quindi, da mangiare fredde e mi ha detto che la pasta è rimasta morbida.
Un bacio
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Messaggioda tavernadei7peccati » 22/01/2007, 22:46

Imperterrita io ci riprovo con 'sto pane-tormentone senza impasto, comincio stasera, vedremo.
Per le brioches un trucchetto c'è, fai la pagnottella di sotto e nel mezzo ci fai un buco, come se volessi fare una ciambella, ma senza arrivare in fondo.
In questo alloggiamento ci metti il tuppo, però lo foggi con la parte inferiore un po' conica, come se fosse un cono gelato pacchionello.
Lo accomodi, spennelli di uovo e fai lievitare un po'.
Cosi le palline non cadono( homny soit qui mal y pense).
Adriano dice che i lievitati vanno accarezzati, stavolta proverò a parlargli.
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Messaggioda lallinat » 26/01/2007, 19:10

Ho preparato mezza dose e ora che lievita sono in crisi per il ripieno.
A casa ho crudo coppa e salame, mozzarella e provolone, piselli, funghi e spinaci surgelati... Potrei fare una besciamella densa ma poi...
boooh!
Però ho già fame!
Avatar utente
lallinat
 
Messaggi: 104
Iscritto il: 15/01/2006, 18:07
Località: Roma

Messaggioda tavernadei7peccati » 26/01/2007, 20:30

Lallina qualsiasi accoppiata ci sta bene, sempre meglio con la besciamella che qui mettono in quasi tutti i tipi di rosticceria.
Potresti arricchire la besciamella con provolone grattugiato e poi mettere pezzettini di salumi e mozzarella, o spinaci al burro tritati e sempre salumi e formaggi, oppure funghi e formaggi, ma senza salumi o ancora un semplice pomodoro, mozzarella e origano, tipo pizza( senza besciamella), o quattro formaggi, con besciamella...
ciao!!!
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Prossimo

Torna a Ricette

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code