Cena Siciliana e una ricetta (Stinco di Vitello al Forno)

Forum dedicato all'inserimento delle ricette
Regole del forum
Prima di cominciare a scrivere messaggi in questo forum, vi consigliamo di seguirlo silenziosamente (continua)

Messaggioda tavernadei7peccati » 16/01/2007, 20:29

naturalmente tutto questo discorso vale per l'ortodossia e la teoria.
Nella pratica, pur essendo palermitana, non amo molto il dolce e trovo la cassata molto difficile da mangiare, per cui sicuramente la cassata nuda di senza pretese mi piacerebbe di più.
Inoltre la trovo graziosissima nella decorazione.
Ciao, senzapretese...ma di dove sei?
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Ti è stata utile questa discussione? Allora puoi ringraziarci condividendola sulle tue pagine social

In questo modo, ci aiuterai ad aumentare la popolarità di gennarino.org! Grazie! Condividi su Facebook

Messaggioda salutistagolosa » 16/01/2007, 20:36

Gic ha scritto:
salutistagolosa ha scritto: ...e qui mi accodo con chi dice che la cassata superdolce deve essere!

Insisto: non è vero! La Cassata deve essere un sapiente equilibrio di diversi ingredienti, alcuni dei quali (i canditi) vanno degustati "a parte" se così si può dire. Nella Cassata deve prevalere, anche quantitativamente, la ricotta. La ricotta non deve essere dolcissima, altrimenti il gusto ne risente, si sentirebbe solo lo zucchero. La dolcificazione della ricotta, oltre alla quantità di zucchero nell'impasto della crema di ricotta, deve venire dalla glassa, che dev'essere fresca, aromatizzata e sottile...
:D


ok ok, mi correggo e preciso: mi riferisco in particolare al dolce della glassa, che sciogliendosi in bocca da il suo bel contributo al dolce: allora da persona che il gusto lo ha acquisito in eta' e non da ragazzina (nel mio primo lavoro un collega mooolto bene di palermo se la faceva venire in aereo la mattina a roma, era figlio di un deputato, ma vabbe' e' un'altra storia...) secondo me la glassa sopra, che ti si scioglie in bocca, ci sta tutta!
salutistagolosa
 
Messaggi: 6482
Iscritto il: 13/08/2004, 19:37
Località: Fife, Scozia

Messaggioda tavernadei7peccati » 16/01/2007, 21:00

Gic ha scritto: Insisto: non è vero! La Cassata deve essere un sapiente equilibrio di diversi ingredienti, alcuni dei quali (i canditi) vanno degustati "a parte" se così si può dire.
:D

Vero, caro Gic!
Mi dimenticai di dire che, nell'ortodossia di santa Cassata, c'è una regola pure per servirla, almeno a livello casalingo.
Infatti si tolgono con cura i canditi della decorazione e si tengono da parte, accomodandoli con cura su un piatto, mentre i commensali osservano con bramosia e soppesano mentalmente, tipo contabili, la parte che toccherà loro.
Quindi si divide la cassata, cercando di accontentare chi vuole il laterale tutto verde, o tutto bianco o metà e metà.
A questo punto si dividono i canditi, mettendoli a parte, di fianco alla porzione, facendo in modo che ad ognuno ne tocchi uno per tipo.
Resta ovviamente la rissa finale per prendersi l'arancia intera, che, per me, è la cosa migliore in assoluto!!!
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Messaggioda Gic » 16/01/2007, 21:06

salutistagolosa ha scritto:...secondo me la glassa sopra, che ti si scioglie in bocca, ci sta tutta!

Assolutamente d'accordo.
:D
Gic
 
Messaggi: 3711
Iscritto il: 06/05/2002, 21:15

Messaggioda Adriano » 16/01/2007, 21:15

la versione napoletana non prevede pasta di mandorle, si fa una scatola tutta di pan di spagna (i pezzi sono incollati con gelatina di albicocche) con i bordi tondeggianti ricoperta da zucchero fondente.
Avatar utente
Adriano
 
Messaggi: 4342
Iscritto il: 27/01/2005, 0:55
Località: Napoli

Messaggioda Albenghi » 17/01/2007, 9:54

tavernadei7peccati ha scritto:...si tolgono con cura i canditi della decorazione e si tengono da parte, accomodandoli con cura su un piatto, mentre i commensali osservano con bramosia e soppesano mentalmente, tipo contabili, la parte che toccherà loro.
Quindi si divide la cassata, cercando di accontentare chi vuole il laterale tutto verde, o tutto bianco o metà e metà.
A questo punto si dividono i canditi, mettendoli a parte, di fianco alla porzione, facendo in modo che ad ognuno ne tocchi uno per tipo.
Resta ovviamente la rissa finale per prendersi l'arancia intera...

:D Anita... se non ci fossi bisognerebbe inventarti! :D
Avatar utente
Albenghi
Moderatore Naïf
 
Messaggi: 1300
Iscritto il: 22/04/2004, 13:10
Località: Palermo

Messaggioda tavernadei7peccati » 17/01/2007, 18:41

cose che capitano in tutte le case, eh?
da me, specie se la cassata è fatta in casa, al momento del taglio si fa uno strano silenzio e, se tendi l'orecchio, senti ringhiare piano.
ciao!
...... anita...............................
te ne stai seduta sulla punta ricurva della luna, in quieta meditazione... hai tutto il tempo...
Avatar utente
tavernadei7peccati
 
Messaggi: 3091
Iscritto il: 05/10/2006, 15:08
Località: Palermo

Messaggioda clod » 19/01/2007, 15:05

Vi faccio i miei complimenti per la ricetta dello stinco e non solo , l'ho cucinato ieri sera . solo che mi sono sbagliata ho comperato quello di maiale, comunque grazie, mille seguito passo a passo
ma quanto ci avete messo a preparare quella cena? 2 o 3 giorni suppongo
ciao Claudia :sad: :sad:
Avatar utente
clod
 
Messaggi: 198
Iscritto il: 12/03/2006, 10:36
Località: Verbania

Messaggioda Gic » 20/01/2007, 9:25

clod ha scritto:ma quanto ci avete messo a preparare quella cena? 2 o 3 giorni suppongo

Supponi bene. 3 giorni. il primo giorno, però, solo il pandispagna e alcuni approvvigionamenti...
Grazie dell'apprezzamento; anche lo stinco di maiale viene benisssimo, così.
Gic
 
Messaggi: 3711
Iscritto il: 06/05/2002, 21:15

Re: Cena Siciliana e una ricetta (Stinco di Vitello al Forno)

Messaggioda TeresaDeMasi » 31/03/2008, 18:30

robychi ha scritto:
claudia ha scritto:Tiro su per Roberto, visto che vuole cimentarsi con la cassata. ;-)
\che poi non avevi detto che a te mica piaceva tanto?


Non è per me infatti :) E avevo adocchiato proprio questa di Albenghi :grin:

Grazie!!


Linko anche questa allora, magari ti e' utile.
http://www.gennarino.org/cassataross.html
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

Re: Cena Siciliana e una ricetta (Stinco di Vitello al Forno)

Messaggioda robychi » 31/03/2008, 19:00

TeresaGennarino ha scritto:
robychi ha scritto:
claudia ha scritto:Tiro su per Roberto, visto che vuole cimentarsi con la cassata. ;-)
\che poi non avevi detto che a te mica piaceva tanto?


Non è per me infatti :) E avevo adocchiato proprio questa di Albenghi :grin:

Grazie!!


Linko anche questa allora, magari ti e' utile.
http://www.gennarino.org/cassataross.html


Grazie Teresa!

Certo che questa foto me la fa piacere anche a me!

Immagine
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4535
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: Cena Siciliana e una ricetta (Stinco di Vitello al Forno)

Messaggioda claudia » 31/03/2008, 21:27

Questa l'avevo fatta lo scorso anno con i suggerimenti di Albenghi.

Immagine
Avatar utente
claudia
 
Messaggi: 6427
Iscritto il: 22/03/2006, 15:12
Località: Milano

Re: Cena Siciliana e una ricetta (Stinco di Vitello al Forno)

Messaggioda robychi » 01/04/2008, 10:43

claudia ha scritto:Questa l'avevo fatta lo scorso anno con i suggerimenti di Albenghi.


Bella!!! :sad: Dove hai comprato i canditi per le decorazioni?
Devi soggiornare a Milano? Ti consiglio il B&B Belcanto - Via B. Angelico 13 tel.: 347-6699602
www.belcantobeb.com
Avatar utente
robychi
 
Messaggi: 4535
Iscritto il: 09/04/2006, 21:32
Località: Milano

Re: Cena Siciliana e una ricetta (Stinco di Vitello al Forno)

Messaggioda claudia » 01/04/2008, 10:51

robychi ha scritto:Bella!!! :sad: Dove hai comprato i canditi per le decorazioni?


Quelli in particolare arrivano dalla Boqueria di Barcellona. Li tiene anche la Metro, ma sono un pò "plasticosi". Se hai voglia di svenarti invece vai in via Torino, subito all'inizio sulla sinistra dal Duomo verso fuori c'è quella pasticceria siciliana. Delle paste non mi fido, ma hanno canditi sfusi in vendita. Però a mio avviso la soluzione migliore, sia in termini economici sia di gusto, è farseli.
Avatar utente
claudia
 
Messaggi: 6427
Iscritto il: 22/03/2006, 15:12
Località: Milano

Re: Cena Siciliana e una ricetta (Stinco di Vitello al Forno)

Messaggioda TeresaDeMasi » 08/04/2008, 23:03

robychi ha scritto:
Linko anche questa allora, magari ti e' utile.
http://www.gennarino.org/cassataross.html

[/quote]

Ci appiccico anche quella che ho fatto io: ho usato il fondente a caldo di glutine, e non la glassa a freddo stavolta.
Immagine

/giuro, la scheda la sto facendo ma e' un po' lunga. :-)
Vi è piaciuto quello che avete letto? Se vi va, potete ringraziarci aiutandoci a crescere condividendo questo post nelle vostre bacheche. Grazie a chiunque deciderà di farlo.
Il mio blog: http://www.scattigolosi.com
Avatar utente
TeresaDeMasi
Site Admin
 
Messaggi: 25519
Iscritto il: 02/05/2002, 20:14
Località: Formigine (MO)

PrecedenteProssimo

Torna a Ricette

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti

by Scatti Golosi

La redazione di questo forum è costituita anche da diversi blog che ne condividono il progetto, e cioè:
buzzoole code