Pagina 1 di 2

Treccia russa*

MessaggioInviato: 17/10/2008, 10:38
da Dony
E' da qualche mesetto che giro intorno a questo lievitato, rimandando sempre per vari motivi, di farlo, quello che mi attirava di più era la forma, molto somigliante all'angelica ma con quelle due bellissime rose, poi l'ho fatta e in una settimana ne ho dovute fare altre tre :sad:
La ricetta è di Treccia russa di manu63, la riporto paro paro, in fondo aggiungo le modifiche che ho fatto io:

Ingredienti:
10-20 gr lievito di birra fresco
200 ml di latte tiepido
90 gr di zucchero
90 gr di burro
2 uova intere medie
500-600 gr farina bianca, di cui metà manitoba
1 cucchiaino raso di sale
50 gr di burro
50 gr di zucchero per il ripieno


Sciogliere il lievito nel latte, aggiungere mescolando con una frusta un pò di farina fino ad avere una crema densa, coprire con un pò di farina bianca ( ho coperto anche con pellicola trasparente) e lasciar lievitare per un'ora circa.
Quando il lievitino è pronto aggiungere un pò alla volta gli altri ingredienti e lavorare bene l'impasto fino a formare una palla soffice ma non appiccicosa che si metterà a lievitare coperta fino al raddoppio, un'ora abbondante.
Quando l'impasto è pronto lo si rovescia sulla spianatoia e senza lavorarlo troppo si comincia a stenderlo formando un rettangolo.
Si lavorano i 50 gr di burro con lo zucchero poi si spalmano sul rettangolo di pasta.
Adesso con calma si inizia ad arrotolare la sfoglia stando attenti a far combaciare i bordi.
Dal rotolo formato si taglia un pezzo di circa 3 cm di pasta per la rosa finale.
Prendere il rotolo restante e tagliarlo per il lungo con un coltello molto affilato senza schiacciare e lasciando la lunghezza di due dita unite nella parte iniziale che servirà per fare la prima rosa.
32.JPG
32.JPG (49.3 KiB) Osservato 9898 volte

Adesso prendere con la mano la parte iniziale della treccia e sollevarla facendola passare dal basso verso l'alto attraverso i due nastri della treccia
34.JPG
34.JPG (50.43 KiB) Osservato 8049 volte

Sistemare i due nastri vicino alla rosa e proseguire formando la treccia.
Chiudere lasciando un piccolo spazio dove andrà sistemato in verticale il rotolino tagliato all'inizio.
Allargare leggermente i petali delle due rose.
Sistemare la treccia in uno stampo da plun cake imburrato e infarinato e mettere a lievitare fino al raddoppio.
38.JPG
38.JPG (55.44 KiB) Osservato 9876 volte

Cuocere a 180° per circa 30 minuti, appena cotta spennellarla con un pò di latte e spolverarla con zucchero a velo.
47.JPG
47.JPG (99.92 KiB) Osservato 9902 volte


continua

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 17/10/2008, 11:01
da Dony
Si può variare il ripieno a piacere, mettendo mele, uvetta, frutta secca, cioccolato, ricotta ecc.
Oppure con la stessa quantità di impasto si prepara una bella ciambella con rose come questa
99.JPG
99.JPG (69.33 KiB) Osservato 7990 volte

si taglia il rotolo a metà nel senso della lunghezza, si mettono i due rotoli verticali poi si incidono formando due trecce separate come spiegato sopra, quindi si sistemano nello stampo uno di seguito all'altro.
P1010374.JPG
P1010374.JPG (95.88 KiB) Osservato 7983 volte
97.JPG
97.JPG (73.69 KiB) Osservato 7969 volte

fetta con burro, zucchero e gocce di cioccolato.

La prima volta ho seguito la ricetta alla lettera, poi ho fatto alcune piccole modifiche, ho fatto il lievitino con 10 gr di levito, lasciato lievitare, impastato con tutti gli altri ingredienti e messo in frigorifero tutta la notte per riprendere poi il mattino successivo.
Ho aggiunto scorza di limone grattugiata e vaniglia nell'impasto.
Il giorno dopo era ancora morbida, poi non so.............è finita :sad:

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 17/10/2008, 14:21
da Dony
Ho dimenticato di scrivere che io ho usato metà farina 00 e metà manitoba.
qualche mod. corregge pliiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiz :???:

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 17/10/2008, 18:29
da claudia
Dony ha scritto:La prima volta ho seguito la ricetta alla lettera, poi ho fatto alcune piccole modifiche, ho fatto il lievitino con 10 gr di levito, lasciato lievitare, impastato con tutti gli altri ingredienti e messo in frigorifero tutta la notte per riprendere poi il mattino successivo.


Ecco, era esattamente quello che speravo di leggere. Dopo faccio il lievitino. :grin:
Dony, d'accordo che dipende dalla mia farina ecc., ma visto che indichi 500/600 g su quale consistenza di impasto mi regolo? Più sul morbido o più sul sodo?
\ spettacolare, veramente, tanto che mi hai fatto tornare la voglia di pasticciare ;-)

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 17/10/2008, 19:35
da marjlet
:smile: oh mamma! ora mi fisso con questo intreccio e non ci dormo nemmeno la notte fin quando non mi viene un fax-simile :cry:
Sorvolando sulla golosita' della cosa, e' un vero capolavoro e grazie per i fotogrammi... non avrei mai pensato si facesse cosi'!
bellissima!

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 17/10/2008, 19:51
da MissVanDerRohe
Ecco sì, stavo pensando di rifare la torta delle rose per domenica, ma provo questa, sono dolci che a casa mia spariscono in un niente. :sad:
Dony, ho un dubbio sulla ciambella: i miei stampi hanno un diametro di 26 cm dalla parte più larga, son come il tuo?
Io ricordo che per la torta delle rose per quella quantità ho riempito una teglia da 26 cm, proprio zeppa zeppa e usando parte dell'impasto addirittura per foderare il fondo della tortiera. Lo so che se avanza posso metterla da un'altra parte e sembro tirchia, ma se ne faccio troppa ne mangiamo troppa. :oops:

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 17/10/2008, 19:54
da claudia
Nel frattempo è già in frigo. :grin:
10 g di lievito per il lievitino e tutti i 600 g di farina.

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 17/10/2008, 20:27
da salutistagolosa
Dony, mooolto interessante: ma il lo stampo da plumcake quanto e' grosso (nel mio non mi ci immagino un impasto cosi' voluminoso, neanche intrecciato)

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 17/10/2008, 21:02
da Dony
TeresaGennarino ha scritto:
claudia ha scritto:Nel frattempo è già in frigo. :grin:
.


Traduzione: non stiamo mica a pettinare le bambole. :grin:


:oops: ehmm scusate, non mi aspettavo così subitosubito............
Claudia, hai fatto bene per la ciambella ho usato anch'io i 600 gr di farina e mi è rimasta comunque morbida, domani la togli dal frigo, lasci a temperatura ambiente per 40-45 min prima di stendere e poi procedi :)

Ketti, il mio stampo nella parte più stretta fa cm 23 mentre in quella più larga fa cm 30 però è un pò troppo grande, la prossima volta provo a metterla in uno più piccolo, al massimo diventa un pochino più alta, se a te sembra troppa fai una rosellina e la cuoci in un pirottino ;-)

salutista, lo stampo è lungo cm 35 largo cm 12,5 e alto cm 9 è della walter, è il primo stampo che acquisto di questa ditta, non ne ho mai visti nei supermercati :)


/marjlet, grazie :happy:

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 18/10/2008, 9:08
da Dony
Salutista, ho trovato la ditta che produce quegli stampi , è tedesca questo è il link http://www.backform.de/moulds/0, ci ho appena fatto un giretto e mi sono innamorata degli stampi in ultima pagina, quelli per i riccetti :smile: , fortunatamente dove ho preso io lo stampo non ci sono altrimenti ............. 8O

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 18/10/2008, 14:07
da claudia
Mi è piaciuto molto l'effetto a treccia, però l'ho trovata piuttosto secca, nonostante il burro aggiunto prima di arrotolare. Probabilmente per il mio gusto l'impasto è troppo povero di burro e/o uova.
Dony secondo te era giusta da questo punto di vista?
Sarà che dopo aver assaggiato la torta delle rose di Massari sono veramente poche le cose che possono competere. :)

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 18/10/2008, 17:22
da Dony
Ti è venuta bene direi, tu dici secca nel senso di asciutta?
E' vero, è un pò povera di grassi ma a me si è mantenuta morbida anche il giorno dopo, solo la prima volta però l'ho fatta con il solo ripieno di burro e zucchero, mentre poi ho sempre aggiunto anche le gocce di cioccolato, e il burro è di malga :-)
certo che se la paragoni alla torta di rose di Massari allora :P
Però puoi sempre fare la ricetta della torta di rose a forma di treccia, sarebbe molto bella :)

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 18/10/2008, 17:54
da MariellaCiurleo
Premetto che non ho foto, ma a me non è venuta per niente secca, anzi. L'impasto è veramente buono, morbido e profumato!
L'ho preparata ieri, un po' "a pezzi e bocconi" come si dice qui, mettendo nel lievitino solo 6,5 g di lievito ed usando 590 g di Caputo Rossa.
Il lievitino l'ho fatto maturare per circa un'ora e mezza (nel frattempo sono andata a fare delle spese indifferibili... :-( ), poi ho impastato, ho tenuto a temperatura ambiente per circa mezz'ora, poi, visto che si era fatto tardi e dovevo andare in palestra, l'ho messa in frigo dove è rimasta per circa tre ore.
Dopo palestra e cena, con una metà ho fatto un rotolo con crema e amarena e ho riempito uno stampo da plumcake da 30 cm., con l'altra metà ho riempito uno stampo a ciambella da 24 cm mettendo formaggio spalmabile bio (per i malpensanti: non è Philadephia, ma una crema spalmabile prodotta dall'azienda dove compro il latte crudo ogni sabato :P ) spolverata di zucchero a velo, mandorle tritate e marmellata di fragole. Ho fatto lievitare ancora un paio d'ore ed infornato per circa 35 minuti.
Sono andata a dormire all'una e mezzo di notte 8O , ma il profumo che invadeva casa mi ha conciliato dolci sogni :roll: e stamattina la colazione è stata grande!!! :sad:
Forse, ma forse, se avesse lievitato ancora un po' dopo la formatura sarebbe stata ancora migliore, ma questo è un buon motivo per riprovare a farla. 8) Magari con un po' più di calma, così riesco a fare anche le foto. :D
Grazie Dony!

Un bacio

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 18/10/2008, 18:10
da Dony
MariellaCiurleo ha scritto:Forse, ma forse, se avesse lievitato ancora un po' dopo la formatura sarebbe stata ancora migliore, ma questo è un buon motivo per riprovare a farla. 8) Magari con un po' più di calma, così riesco a fare anche le foto. :D


Un bacio

Ecco, brava rifalla con le foto che le vogliamo vedere :D
Sono contenta che ti sia piaciuta, io uso la manitoba della Tibiona ma la prossima volta che vado alla Metro vedo se trovo anche la Caputo Rossa :)

Re: Treccia russa

MessaggioInviato: 18/10/2008, 19:03
da claudia
Dony ha scritto:Ti è venuta bene direi, tu dici secca nel senso di asciutta?
E' vero, è un pò povera di grassi ma a me si è mantenuta morbida anche il giorno dopo, solo la prima volta però l'ho fatta con il solo ripieno di burro e zucchero, mentre poi ho sempre aggiunto anche le gocce di cioccolato, e il burro è di malga :-)
certo che se la paragoni alla torta di rose di Massari allora :P
Però puoi sempre fare la ricetta della torta di rose a forma di treccia, sarebbe molto bella :)


Sì, brava, un pò asciutta "al gusto", non so se riesco a spiegarmi.
In effetti ci avevo pensato alla torta di rose a treccia. :)